domenica 3 luglio 2011

ALBA SUL MARE






Alla tiepida brezza
dell’alba brillano
tremule gocce d’argento
sull’infinita distesa del mare
che i gabbiani appena sfiorano
per poi volare liberi e alti
nell’azzurro del cielo.


Avvolta dal tepore del sole
e dei ricordi dolci
di un tempo lontano
mi sento viva e serena
mentre un brivido di madreperla
percorre le onde che scorrono
senza tempo e senza posa
davanti ai miei occhi
aperti al domani e ai sogni.


maria luisa


2 commenti:

Elvi ha detto...

Bella poesia e ben rappresentata da questo tuo nuovo acquarello. Elvi

maria luisa ha detto...

amo il mare, il suo profumo, la brezza del mattino, il rumore delle onde, il volo dei gabbiani... che mi trasportano in un oasi di pace. Un sorriso da luisa