domenica 6 novembre 2011

LA CAPINERA




Tac tac tac tac
ha paura la capinera
nascosta nel sottobosco
fitto di pruni e rovi
tac tac tac tac
lei teme per i piccoli
indifesi nel nido, preda
facile per lo sparviero
ciarr ciarr ciarr ciarr

 
ciarr ciarr ciarr ciarr
cade a terra la capinera
sbattendo le ali come ferita
e il predatore a sé attira.
ciarr ciarr ciarr ciarr
saltella lontano la capinera
e svia lo sparviero
poi si nasconde silente
fiuu fiuu fiuu fiuu

fiuu fiuu fiuu fiuu
sono ormai salvi i piccoli
e con un volo ondulato e breve
la capinera torna al nido
fiuu fiuu fiuu fiuu
un canto melodioso
si diffonde nel sottobosco
tra i pruni e i rovi
suirr suirr suirr suirr


maria luisa

8 commenti:

Tito ha detto...

Ciao Luisa, delizioso acquerello e altrettanto la poesia. Un abbraccio!

Elvi ha detto...

un acquarello molto carino, delicato e una bella poesia. Elvi

maria luisa ha detto...

cari amici, grazie per le vostre parole... un sorriso da luisa

luciana mangione ha detto...

La natura ti emoziona, si sente che hai una bella poetica relazione con il mondo naturale che ci circonda, Brava!
Un abbraccio - luciana

maria luisa ha detto...

vero: la natura è una continua scoperta emozionante. Un sorriso da luisa

BrandNewStudio ha detto...

ExcelenteAguarela

Nick Merenda ha detto...

ciao, le tue poesie mi fanno creare delle piacevoli visioni per passare degli attimi al di là di quello che mi circonda.se vuoi dai un'occhiata al mio blog dove metto alcune cose che scrivo.
deliriconfusi.blogspot.com

maria luisa ha detto...

ringrazio BrandNewStudio e Nick Merenda per i loro commenti. Un sorriso da Luisa