domenica 7 marzo 2010

LA NEVE



Nel crepuscolo invernale,
grigio e freddo
risplende il bianco
della neve adagiato
sui rami spogli degli alberi
e sui tetti delle case
avvolte nell'ombra.
Nel profondo silenzio
riaffiorano i ricordi
e si affollano nella mente
mille pensieri
su questa vita
che ti sfugge tra le dita.

4 commenti:

Tito Fornasiero ha detto...

La tua bella poesia è un pò triste ed oggi qui a Milano risplende un bel sole (anche se fa freddo) che mette voglia di vivere.....d'altro canto non possiamo impedire che la vita ci sfugga tra le dita....
Cerchiamo di viverla al meglio (....nonostante Berlusconi e i suoi lacchè!!!).
Un abbraccio. Tito.
PS : dimenticavo....Buon 8 marzo!!

maria luisa ha detto...

ieri c'era il sole, oggi nevica ed è un freddo tagliente... concordo con te: cerchiamo di viverla al meglio, nonostante Berlusconi e i suoi lacchè. Grazie per gli auguri Luisa

FERNANDO ARTAL ha detto...

Saludos Maria Luisa, si osserva che vi piace l'architettura per le vostre foto magnifica, perché non dipingere questi soggetti preferiti? Questo piccolo villaggio in mezzo alla neve è uscito molto bello e strutturato. All the best, Fernando.

maria luisa ha detto...

grazie per le tue parole di incoraggiamento... fare paesaggi con gli acquerelli mi riesce ancora difficoltoso ma ci sto provando... A presto Luisa